giovedì 24 settembre 2009

EQUIVOCI


Prendendo spunto da una frase di un sito che seguo con grande interesse: MAI, RIPETO MAI ESTRAPOLARE UNA PAROLA O UNA FRASE DAL SUO CONTESTO. Se questa regola aurea fosse seguita dalle discussioni condominiali fino al Parlamento Europeo si eviterebbero errori grossolani ...come dice la storia di una persona che dava del maniaco sessuale a un santo cristiano poiché in una agiografia era riportato che "tutte le sere portava con sè a letto una vecchia"... Qualcuno in possesso della stessa copia dell'agiografia gli fece notare che sarebbe bastato voltare pagina per leggere la frase completa: "tutte le sere portava con sè a letto una vecchia COPERTA"
E aggiungo, che poi le situazioni degenerano al punto che una sta male tre mesi per colpa di un'altra che pensi abbia fatto dei passi per non stare più dove è, mentra lei in realtà ha pensato che tu abbia tramato per mandarla via, mentre tu trasecoli perchè tutta una serie di coincidenze (visite, telefonate, email)avvalora l'idea che sia stata lei a volersene andare..insomma tutto un circolo vizioso per cui stiamo tutte male e non sappiamo perchè. E meno male che ci è stata data l'opportunità di chiarirsi e spiegarsi altrimenti saremmo rimaste tutte e tre col dubbio irrisolto della cattiva volontà delle altre due, fermo restando che, come reazione, prenderei su il mattarello e partirei dritta filata ai piani alti per chiedere spiegazioni del perchè e per percome di determinate decisioni....ma tanto non servirebbe. Meglio che ci siamo chiarite noi dei piani bassi..e se qualcuno trovasse il post un pò ermetico ha perfettamente ragione, ma so che ci sarà anche chi si leggerà e si ritroverà in queste righe e spero sorrida ! In fondo questo è il mio blog, il diario messo on line, un pò di ermetismo me lo permettete?

Anniversario. Senza tanto sproloquiare

Ti amo. Cinque lettere che racchiudono 27 anni di vita matrimoniale senza contare gli anni di convivenza. Ti amo. Abbiamo pianto e riso, cr...